Cerca nel blog

venerdì 17 settembre 2010

ROMA - Streetview Sbarca al Colosseo


Sul web i segreti di Colosseo e Fori arriva «streetview» con 9 telecamere
Accordo tra Google e ministero dei Beni culturali, da novembre visibile online a 36o° la Roma archeologica

ROMA - Stupore mercoledì mattina ai Fori per i primi turisti giunti all’ingresso principale in attesa di entrare. Lungo la via Sacra si aggirava uno strano triciclo sormontato da una serie di telecamere. Alla guida un giovanotto munito di casco. «E’ Google che fa le riprese – ha spiegato un custode -. Sono venuti presto per avere immagini senza visitatori…».

UN NAPOLETANO A PEDALI - Il triciclo ipertecnologico, guidato dal napoletano Andrea Miranda, si chiama «trikle» e da qualche giorno sta riprendendo col suo impianto ad alta tecnologia i principali siti archeologici di Roma: con nove telecamere e tre laser che offrono una visione a 360 gradi la ripresa immortala i siti scelti offrendo anche la possibilità di visione in verticale fino a 290 gradi per «StreetView».
Al Colosseo, punto di partenza qualche giorno fa delle riprese, nelle immagini esterne sembra sia finito però anche un centurione. Ma la filosofia del servizio prevede l’oscuramento dei volti delle persone eventualmente riprese. E in questo caso forse scomparirà anche il centurione stesso che nonostante l’orario di primo mattino – momento in cui avvengono le riprese di Google-maps – era già sul posto.

Dal Corsera

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget