Cerca nel blog

lunedì 14 marzo 2011

MILANO - Metrò per Monza, ad aprile primi cantieri



IL PROGETTO - AFFIDATO L'APPALTO: 48 MESI DI LAVORI


Il prolungamento della linea 1 da Sesto atteso da vent'anni. Investimento da 206 milioni, treni inclusi





MILANO - L'iter burocratico è finito, in ritardo di sei mesi sugli ultimi annunci e di vent'anni sulle prime promesse politiche. I cantieri del prolungamento della metropolitana rossa da Sesto San Giovanni a Monza apriranno entro la fine di aprile: le buste sono state aperte e l'appalto è già stato preassegnato all'impresa che dovrà eseguire i lavori. Ora si tratta solo di aspettare i termini di legge (35 giorni) che consentono agli sconfitti di presentare eventuali ricorsi.
Se ne parla dal 1992 e la firma sull'originario protocollo d'intesa risale all'anno successivo. Sono serviti quasi vent'anni per concretizzare il progetto e sbloccare i fondi al Cipe: il nuovo tratto M1 prevede 1,9 chilometri di binari interrati, la costruzione di due fermate (Sesto Restellone e Monza-Bettola) e un parcheggio d'interscambio da 2.500 posti auto. Tempo di realizzazione: 48 mesi. Costo complessivo: 206 milioni di euro, treni inclusi.

La nuova M1 ha la stessa capacità di carico della linea gialla per Maciacchini-Comasina che sarà inaugurata il prossimo 26 marzo: potrà trasportare 15 mila passeggeri l'ora. L'opera rientra nel masterplan di sviluppo delle reti metropolitane pensate per «alleggerire la pressione del traffico e offrire ai pendolari spostamenti ecologici, con tempi inferiori».
Gli altri assi in via di definizione sono i prolungamenti della M2 e della M3 per Vimercate e Paullo. Dopo la bocciatura della Corte dei conti, che ha «stigmatizzato» la mancanza di copertura finanziaria, Mm ha archiviato i preliminari e si è messa al lavoro sui progetti definitivi: «Saranno portati al Cipe tra giugno e luglio». Problema: vanno recuperate le risorse.

Armando Stella

1 commento:

Marco C. ha detto...

Per quanto ne so, il tracciato del prolungamento della MM2 dopo Carugate è tutto sbagliato! Le fermate di Agrate-Colleoni, Concorezzo e Vimercate-Torri Bianche sono disegnate a oriente della Tangenziale Est, ma in realtà dovrebbero stare tutte a occidente... In particolare, la fermata di Concorezzo dovrebbe essere all'incirca dove c'è la "o" finale della parola "Concorezzo". Inoltre, il progetto prevede anche un'ulteriore fermata: Vimercate Centro.

Si è verificato un errore nel gadget