Cerca nel blog

venerdì 4 dicembre 2009

ROMA - si rinnova. Con "energia"


Roma si rinnova. Con "energia"

Roma, 4 dicembre – Grandi progetti per Roma. Nuovi modelli per la produzione – pulita – di energia, con fonti rinnovabili a disposizione di tutti i cittadini. Punta in alto il sindaco Gianni Alemanno, che ha chiamato Jeremy Rifkin, "guru" mondiale della ricerca di nuove forme di energia, a ragionare ad un tavolo comune sul destino energetico della nostra città. Si comincia oggi, venerdì 4 dicembre, alle 19 con la conferenza di Rifkin, presentata dal Sindaco, sulla terza rivoluzione industriale nell'aula Giulio Cesare in Campidoglio.

Alla conferenza partecipano anche il sottosegretario al Ministero delle Politiche Agricole, Antonio Buonfiglio, l'assessore capitolino all'Ambiente, Fabio De Lillo, il presidente di Roma Energia, Livio De Santoli. Si prosegue poi con il workshop "Rome 20-20. Towards a post carbon era", che si terrà all'Arancera del Semenzaio di San Sisto da sabato 5 a lunedì 7 dicembre, e si concluderà con una conferenza stampa congiunta Alemanno- Rifkin.

Una densa tre giorni di lavoro che si propone di realizzare per Roma un piano energetico sostenibile di lungo periodo, ispirato alla "terza rivoluzione industriale" proposta da Rifkin, ovvero un sistema "fai da te" in cui ognuno si produce la propria energia rinnovabile, magari basata sull'idrogeno, e la scambia con gli altri attraverso "reti intelligenti", sul modello dell'informazione condivisa di Internet; un nuovo sistema energetico ed economico decentrato che permetta di passare dal ciclo del carbonio a quello del sole e dell'acqua, puntando sulle fonti rinnovabili accessibili per tutti i cittadini, anziché sulle fonti finora utilizzate - carbone, petrolio gas e uranio – a disposizione di pochi potentati economici su scala mondiale.

Un modello energetico allo stesso tempo ambizioso e democratico, in cui si potrà, allo stesso tempo, produrre e consumare energia, e coniugare una maggiore sostenibilità ambientale e climatica con una maggiore crescita economica, aumentando l'occupazione e il giro di affari delle piccole e medie imprese attive nei settori dell'innovazione tecnologica.

Per individuare forme di applicazione pratica a Roma di queste nuove tecnologie, nei tre giorni di workshop il mondo dell'industria si confronterà con il mondo dell'amministrazione capitolina (dai dipartimenti alle aziende municipalizzate) coinvolta sui temi ambientali ed energetici. Obiettivo, elaborare un Master Plan di lungo periodo, con progetti pilota che utilizzino fonti energetiche sostenibili nel tessuto urbano, industriale e rurale di Roma, anche in vista della candidatura di Roma ad ospitare le Olimpiadi del 2020.

Da sordionline

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget