Cerca nel blog

venerdì 4 giugno 2010

MILANO - In Bovisa prima isola pedonale di periferia


Trentamila metri quadrati senza macchine.

In Bovisa prima isola pedonale di periferia


OMNIMILANO) Milano, 03 giu - Sorgerà alla Bovisa e sarà la prima isola pedonale di periferia a Milano. Con una superficie di 30mila metri quadri, sarà il cuore del nuovo "distretto" di circa 275 mila metri quadri con attività dedicate a moda, design e comunicazione che sta già prendendo forma intorno alla sede del Politecnico grazie alla riqualificazione da parte di operatori privati delle ex aree industriali del quartiere. Un intervento, ha spiegato stamani l'assessore all'Urbanistica, Carlo Masseroli, visitando le aree interessate dal progetto, che faranno della Bovisa da qui a qualche anno "un quartiere di cui si parlerà non solo a Milano e non sono in Italia". "Intorno all'Università sono nate delle realtà e degli immobili utilizzati poi da giovani del design e della creatività. Come amministrazione ci siano accorti di questa cosa e vogliamo sostenerla. Un progetto per la città -ha detto Masseroli- che sicuramente diventerà un brand internazionale". Compito dell'amministrazione, svolgere una "attività di coordinamento forte tra gli interventi pubblici e gli interventi privati che faccia sì che la grande volontà di investimento del privato si sposi con una grande riqualificazione del quartiere". Il progetto, che costerà circa 10 milioni di euro, sarà infatti in parte finanziato attraverso gli oneri di urbanizzazione dagli operatori privati che decideranno di investire nella zona. Tra gli interventi previsti, una grande piazza al cento dell'isola pedonale di circa 11mila metri quadri, la prima ad ssere realizzata nel giro di un paio di anni, residenze universitarie, una piscina e un "hotel degli artisti", il Fine Arts Hotel Brera, con una factory nella quale saranno impegnati gli studenti dell'Accademia.

Da Omnimilano

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget