Cerca nel blog

giovedì 14 aprile 2011

MILANO - Dan Peterson e Diego Meneghin danno la prima picconata per il nuovo Palalido





Tornerà a essere il tempio della pallacanestro milanese
Via ai lavori di ristrutturazione: il «PalaAJ» ospiterà 5.500 persone. Pronto tra 200 giorni




Dopo la presentazione del progetto del nuovo PalaAJ, avvenuta lo scorso ottobre, hanno preso il via i lavori di ristrutturazione del Palalido, fortemente voluti da Giorgio Armani. A dare la prima, simbolica, picconata è stato il presidente della Fip Dino Meneghin, accompagnato da Benjamin Eze, Stefano Mancinelli, Ibrahim Jaaber, capitan Mason Rocca e coach Dan Peterson. I lavori di ristrutturazione, secondo Milanosport, dovrebbero durare circa 200 giorni. Per anni il «tempio» del basket milanese oltrechè sede di numerosi eventi sportivi e musicali di livello internazionale, il «nuovo» Palalido, avrà una superficie di 4.950 mq, un parterre di 5.420 spettatori nella configurazione di massima capienza e un campo di gioco che potrà variare da 26,50 x 40mt a 20,50 x 40mt. Questa variabilità è dovuta alla realizzazione di due tribune amovibili (una per ogni lato) che consentiranno di ampliare il parterre durante le partite di livello internazionale. Nel piano seminterrato, a livello del campo di gioco, ci saranno infine nuovi spogliatoi agonistici e una zona riservata ad altri servizi come le palestre e l'infermeria. Il progetto, inoltre, prevede una copertura con struttura reticolare spaziale in acciaio, che sarà idealmente sospesa nello spazio grazie all'effetto delle fasce trasparenti.

Dal Corriere della Sera

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget