Cerca nel blog

venerdì 5 novembre 2010

NAPOLI - Piazza del Plebiscito senza illuminazione






Plebiscito sempre più al buio 
Luci d'artista a Salerno
Scontro tra Comune e Soprintendenza sul nuovo impianto. L'assessore Pagano. "Tempi più rapidi". Piazza del Plebiscito senza illuminazione
di CRISTINA ZAGARIA LA Repubblica


Piazza Plebiscito buia? Non solo. Piazza Plebiscito vittima dell'ennesimo scontro tra Palazzo San Giacomo e Palazzo Reale. Il Comune imputa alla Soprintendenza ai Beni architettonici ritardi nell'approvare il progetto di illuminazione. La Soprintendenza ribatte che i "pseudo-progetti" sono tutti sbagliati.

Cominciamo dall'inizio. Il presidente della I Municipalità Fabio Chiosi, lancia l'allarme: "La piazza è al buio. I punti luce sono tutti fulminati o danneggiati". Per il Comune risponde l'assessore al Turismo, Graziella Pagano: "C'è un progetto della Citelum (l'azienda che gestisce l'illuminazione pubblica) per l'illuminazione della piazza, ma la Soprintendenza non spiega chiaramente i parametri e così il progetto continua a rimanere fermo. Dovremmo invece velocizzare i tempi e lavorare di squadra. La piazza non può rimanere al buio". Anzi l'idea della Pagano "sarebbe quella di rivitalizzare il porticato", ma se per l'illuminazione bisogna mettersi d'accordo con la Soprintendenza, "i locali sotto il porticato fanno capo a Palazzo Reale, ma anche al Demanio e alla prefettura e tutte queste competenze creano immobilismo". La Pagano conclude: "Chiedo un incontro urgente con la Soprintendenza. Velocizziamo i tempi. Salviamo la piazza dal buio".

Ma il soprintendente, Salvatore Gizzi, i tempi non li accorcia, anzi, risponde duro: "Non è una questione di tempi o della Soprintendenza che non approva i progetti. Il problema è proprio il progetto della Citelum che è solo un bozzetto, un'idea, niente di definito. Se vogliamo essere chiari, nei disegni che ci hanno mandato al posto della chiesa di San Francesco c'era un altro monumento. Come si fa a parlare su queste basi? Il Comune ci presentasse un progetto serio e noi lo approviamo in tempi brevissimi".

E mentre Napoli rimane al buio Salerno, da sabato fino a metà gennaio, si illumina con le "Luci d'artista", le opere d'arte luminose nelle piazze e lungo le vie della città dalla villa comunale a piazza Flavio Gioia, da Portanova alla zona orientale. La cerimonia inaugurale si svolgerà sabato alle 17 nella villa comunale. Il sindaco, Vincenzo De Luca, accenderà simbolicamente il giardino di luce creato in uno degli angoli più belli della città. Il filo conduttore di questa edizione è "Stelle e Pianeti"

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget