Cerca nel blog

venerdì 29 ottobre 2010

FIRENZE - Un "corridoio" segreto da Annigoni alle Murate

Da Wikipedia (le Murate)

Palazzo Vecchio approva il progetto di un percorso pedonale tra via dell'Agnolo e piazza Ghiberti.
Lavori da febbraio, quasi 250 mila euro. Via libera anche al rifacimento di via San Bonaventura.

Un corridoio nascosto, che consentirà di unire via dell'Agnolo e le Murate a largo Annigoni attraverso la facoltà di Architettura. Passando da un cancello e da un terreno vuoto incastrato tra l'aula bunker e i laboratori di Architettura e sbucando nei pressi dell'entrata del parcheggio sotterraneo. E' il progetto appena approvato da Palazzo Vecchio.

La nuova sistemazione deriva dalla decisione del Comune di non procedere con il trasferimento del mercatino di piazza dei Ciompi. Il cuore dell’intervento è la realizzazione di un percorso pedonale che collega largo Annigoni con via dell’Agnolo, intervento già previsto nell’ambito del progetto unitario relativo alla piazza (oggetto di un concorso internazionale di architettura) e che assume adesso un maggior valore in relazione alla nuova sistemazione dell’area. Il percorso si svilupperà all’interno del terreno della Facoltà di Architettura, messo a disposizione dall’Università sulla base di una convenzione, e collegherà due luoghi oggetto di importanti interventi di riqualificazione urbana, ovvero il complesso delle Murate e largo Annigoni. Inoltre con questo intervento il cittadini che si recheranno alle Murate potranno utilizzare il parcheggio Sant’Ambrogio posto sotto Largo Annigoni. Senza dimenticate che su via dell’Agnolo si affaccia anche l’ex monastero di Santa Verdiana, oggi sede della Facoltà di Architettura. Il percorso pedonale rappresenta il primo lotto dell’intervento per uno stanziamento di 264.000 euro.

Ieri la giunta comunale, su proposta dell’assessore alla mobilità e manutenzioni Massimo Mattei, ha approvato anche altre delibere in materia di lavori sulle strade. Come via San Bonaventura: l’intervento prevede il risanamento della carreggiata e del marciapiede. Quest’ultimo sarà anche allargato e verrà realizzato ex novo nel tratto di fronte all’ex convento di San Bonaventura. Il tutto per un investimento di 330.000 euro. I progetti a contratto aperto, invece, prevedono interventi di manutenzione di carreggiate e marciapiedi che saranno definiti dagli uffici del Comune sulla base delle segnalazioni che arriveranno da parte della Polizia Municipale, dei cittadini e di altri uffici. In totale sono stati stanziati 1.400.000 euro da spendere nel 2011 e 2012. 



Da La Repubblica

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget