Cerca nel blog

venerdì 18 settembre 2009

TERMOLI - Zona pedonale si riaccende la protesta


L'AREA DEL CORSO RIMARRÀ CHIUSA AL TRAFFICO
Zona pedonale si riaccende la protesta
TERMOLI La proroga stabilita da Greco fino al 4 ottobre fa infuriare i negozianti

Corso Nazionale: la zona pedonale resta in vigore fino ad ottobre, nonostante la contrarietà dei negozianti del centro. La proroga, stabilita con ordinanza da parte del Sindaco, senza un avviso preventivo ai commercianti del posto, ha determinato nuove lamentele tra i negozianti della strada centrale della città. «Noi non siamo contrari all'isola pedonale in centro ma non ci piace l'atteggiamento del primo cittadino che decide ancora una volta senza consultare i diretti interessati _ ha dichiarato Antonio Mautone, titolare della storica attività di calzature _. Lo ha fatto a luglio e lo ha fatto ancora una volta a settembre. Evidentemente le nostre richieste sono cadute nel dimenticatoio. È sordo alle nostre richieste di concertazione». Dello stesso avviso la maggior parte degli operatori del terziario della zona i quali attendevano la riapertura di Corso Nazionale al transito automobilistico ed invece hanno appreso della proroga al 4 ottobre ad ordinanza già firmata. Gli stessi lo scorso luglio avevano inscenato il funerale del commercio cittadino per protesta nei confronti della chiusura di Corso Nazionale, effettuata senza organizzare parcheggi ed una adeguata concertazione con i commercianti. «A settembre avremmo dovuto sederci attorno ad un tavolo per parlare del progetto _ ha proseguito Mautone _ e non c'è stato nulla del genere. A questo punto non escludiamo che ci possa essere una ulteriore proroga fino a fine ottobre. Così non ci piace. L'isola pedonale va organizzata con la categoria».

Antonella Salvatore

Da il Tempo

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget