Cerca nel blog

venerdì 19 giugno 2009

TORINO - Piazza Vittorio off limits sosta riservata solo ai residenti



Ecco piazza Vittorio off limits sosta riservata solo ai residenti
Il divieto nelle notti di venerdì e sabato. Lo stop da metà luglio: interessate le strade sino a corso San Maurizio e via Giolitti
di Diego Longhin

Le nuove paline che indicheranno il divieto di sosta notturno per chi non abita nella zona di piazza Vittorio inizieranno a spuntare all´inizio di luglio. Giusto in tempo di mettere a punto la delibera per sperimentare lo stop al parcheggio per i frequentatori della movida che, pena la multa, eviteranno di intasare piazza e le strade nei dintorni sino a corso San Maurizio e via Giolitti alla ricerca di un posto che non sarà più disponibile.

A metà luglio debutteranno le strisce blu riservate la notte alla sosta solo dei residenti della zona di piazza Vittoria. Un´idea per limitare il flusso di veicoli verso uno dei cuori della movida torinese. Non solo. Un modo per convincere i giovani a lasciare i mezzi a casa, sfruttando i bus della notte, oppure i parcheggi sotterranei del centro. Entro la fine del mese la delibera dovrebbe essere approvata in giunta per dare il via alla sperimentazione dell´area dove riservare la sosta agli abitanti muniti di permesso già rilasciato da Gtt.

Già ipotizzato un perimetro della zona. In via Po la sosta non verrà toccata, mentre il nuovo sistema dovrebbe interessare le strade fino a corso San Maurizio, dal lato Nord, e via Giolitti, sul fronte Sud, mentre il divieto per i non residenti a lasciare l´auto nelle zone notturne verrà esteso probabilmente anche oltre il Po, solo nell´area di piazza Gran Madre, che risulta già intasata. In quali giorni varrà lo stop al parcheggio per chi viene da fuori? Quelli caldi del traffico notturno, il venerdì e il sabato, quando gli abitanti trovare un posto è un´impresa. «Vedremo se con questo provvedimento - dice l´assessore alla Viabilità, Maria Grazia Sestero - se riusciremo a ridurre ancora di più il numero di auto che circolano in una delle zone più calde della movida. Ci sarà una prima fase sperimentale e poi decideremo se saranno necessari ritocchi e variazioni».

Una volta fatta la delibera i tecnici dovranno ridisegnare la segnaletica. Non verrà toccata quella orizzontale: rimarranno solo le strisce blu e non si aggiungerà una linea gialla per indicare la riserva solo ai residenti nella notte. Dovranno invece essere installate nuove paline che indicheranno il divieto di sosta per chi non espone il permesso di sosta della zona, rilasciato da Gtt, nelle ore notturne. Lo stop al parcheggio per i non residenti scatterà dopo le 19.30 e fino alle 8 del mattino, quando rientra in vigore la sosta a pagamento.

A Palazzo Civico, in testa i tecnici, vogliono verificare gli effetti di questo provvedimento. Fondamentale sarà il controllo da parte dei vigili, ma non è detto che il popolo della notte si farà intimorire dai verbali depositati dai civich sul parabrezza, visto che ancora oggi in molti tentano di lasciare i mezzi sulle esedre della piazza in barba ai panettoni di cemento. A settembre, passata la stagione estiva, inizieranno anche i lavori di restyling della piazza. I soldi ci sono, ma l´assessore Ilda Curti, di intesa con gli esercenti, ha deciso di aspettare l´autunno per non intralciare il lavoro dei bar e dei locali.

Da La Repubblica

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget