Cerca nel blog

martedì 30 giugno 2009

ROMA - La movida ? Spostiamola vicino al Verano



Spunta l'ipotesi di trasferire la folla serale
in un'area non distante dal cimitero monumentale

Non più a piazza dell'Immacolata e nelle strade limitrofe. A tarda notte la vita notturna di San Lorenzo potrebbe trasferirsi a piazzale del Verano, in un'area non troppo lontana dal cimitero monumentale. È questa una delle ipotesi che saranno discusse mercoledì prossimo, nell'incontro tra il presidente del III municipio, Dario Marcucci, il delegato alla sicurezza del sindaco, Giorgio Ciardi, le associazioni di categoria dei residenti e dei commercianti. «Nel fine settimana appena trascorso abbiamo cercato di iniziare un'opera di bonifica molto seria per il week-end - racconta il consigliere Ciardi - con una pulizia straordinaria delle strade dopo l'ora di chiusura dei locali. Quindi dopo le due di notte cinque camion Ama sono stati caricati di bottiglie lasciate in strada. E abbiamo intenzione nei prossimi giorni di aumentare sempre più l'attenzione nei confronti del quartiere».

Ma oltre allo scarso decoro delle strade che peggiora nel fine settimana il problema dei residenti è soprattutto il rumore, che il venerdì e il sabato notte impedisce sonni tranquilli. «Per questo abbiamo pensato dopo le due di notte, orario di chiusura dei locali - continua Ciardi-, di far spostare tutti i ragazzi che sostano in strada in un area dove non ci siano palazzi, quindi quella limitrofa al cimitero. La zona sarebbe attrezzata con bagni chimici e panchine». Ovvero i servizi necessari per permettere ai ragazzi di smaltire i fumi dell'alcol, di ascoltare musica anche ad alto volume senza disturbare chi dorme, e di potersi intrattenere indisturbati fino a molto tardi. «E inoltre aumenteremo anche i controlli sulle attività commerciali - conclude Ciardi -. E per rendere più vivibile la vita del quartiere punteremo su decoro, pulizia e maggior dialogo con i ragazzi». Ma continua in tutta la città un maggior controllo sulla vita notturna, che con l'estate diventa molto più vivace. Da venerdì scorso i controlli rinforzati sono scattati anche a Ponte Milvio e a Testaccio. A Campo de' Fiori i carabinieri hanno arrestato due spacciatori. Ma tutti questi controlli non hanno evitato nuovi episodi di violenza: un giovane di 26 anni è stato ferito la scorsa notte ad una gamba durante una lite con un gruppo di cubani, davanti ad una discoteca in pieno centro storico.

M. R. S.

Dal Corriere della Sera

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget