Cerca nel blog

venerdì 10 luglio 2009

MILANO - Roma «congela» 600 milioni, a rischio le nuove linee del metrò



LE NUOVE LINEE PREVEDONO LA REALIZZAZIONE DI CIRCA 20 CHILOMETRI DI METRÒ

Slitta a fine luglio il finanziamento per l’avvio dei cantieri della 4 e della 5. La Moratti: sono opere fondamentali

Doccia fredda da Roma: rischiano di slittare i finanziamenti per le linee 4 e 5. Il Cipe dovreb be deliberare entro il 31 luglio per consentire l’avvio delle procedure d’appalto e la consegna delle opere nei tempi prestabiliti, ma negli am bienti parlamentari il clima è di preoccupazio ne e l’impressione è che per Milano non tiri un’aria favorevole, tanto che la riunione di lu glio del Comitato interministeriale per la pro grammazione economica potrebbe saltare.

A Palazzo Marino sale il nervosismo, anche se il sindaco Letizia Moratti cerca di rassicurare soprattutto se stessa: «La conferenza di servizio sulle metropolitane 4 e 5, in preparazione del Cipe di luglio, si terrà tra questa settimana e la prossima», ha precisato ieri prima di ammette re che la riunione «non è ancora stata fissata». In ballo ci sono circa 600 milioni di euro del lo Stato indispensabili alla realizzazione delle nuove linee. Per perorare la causa l’assessore al Bilancio, Giacomo Beretta, è andato in trasferta a Roma, per illustrare gli interventi davanti alla commissione Lavori pubblici del Senato.

L’as sessore, accompagnato dal direttore centrale della Mobilità, Antonio Acerbo, ha ricordato che «il Comune ha provveduto a fornire le co perture economiche di propria competenza», ri marcando «il fondamentale ruolo delle prossi me decisioni del Cipe». Palazzo Marino ha insi stito sul fatto che i progetti sono «indispensabi li per essere pronti ad accogliere i milioni di vi sitatori dell’Expo 2015». Si tratta di realizzare circa 20 km di nuove linee, con 40 fermate che attraverseranno la città. Ma per rispettare i tem pi di aggiudicazione e di cantiere è necessario che la certezza dei fondi arrivi entro luglio. In caso contrario potrebbe diventare indispensabi le una corsia accelerata, ma solo un commissa rio sarebbe in grado di garantirla.

Rossella Verga

Dal Corrire della Sera

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget