Cerca nel blog

giovedì 16 luglio 2009

NAPOLI - La barca che non sfuggì al Vesuvio

AGLI SCAVI: SARA' ESPOSTA OGNI SABATO E DOMENICA
La barca che non sfuggì al Vesuvio Restaurato il reperto, ora in mostra Fu costruita per portare in salvo gli ercolanesi ma il vento bollente del vulcano la rovesciò
NAPOLI - Doveva servire ad allontanare gli abitanti di Ercolano dalla furia dal Vesuvio, ma la folata di gas è stata più veloce: fu capovolta ed investita dal vento bollente.






Viene presentata oggi, giovedì, nella sala didattica degli scavi di Ercolano la barca costruita dagli abitanti del luogo e rinvenuta il 3 agosto del 1982.

L'ESPOSIZIONE - I resti dell'imbarcazione, molti tenuti insieme da un impianto in vetroresina, saranno poi esposti ogni sabato e domenica. All'inaugurazione sarà presente l'assessore ai Beni Culturali Oberdan Forlenza. Parteciperanno anche il capo della Segreteria del Presidente della Regione Campania Guglielmo Allodi, il soprintendente archeologo Pietro Giovanni Guzzo, il direttore scavi di Ercolano Maria Paola Guidobaldi e il sindaco di Ercolano Nino Daniele.

Dal Corriere del Mezzogiorno

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget