Cerca nel blog

lunedì 27 luglio 2009

PADOVA - Ponte della Fiera, lunedì partono i lavori



Cantiere chiuso per il 2010. E all’Arcella con la nuova settimana arriva il tram




PADOVA — Partiranno lu nedì i lavori per la realizzazio ne del Ponte Verde della Fie ra. Dopo rinvii, contrattem pi, finanziamenti promessi e poi misteriosamente «conge lati », tutto sarebbe pronto.

Opera chiave Il cantiere per la costruzio ne del manufatto che unirà l’Arcella (parco Milcovich) con via Goldoni davanti al parcheggio nord della Fiera sarebbe ai blocchi di parten za. I lavori del cavalcavia de stinato soprattutto al passag gio di pedoni e biciclette (nel le corsie centrali), ma che non esclude per le auto, dure ranno circa 420 giorni lavora tivi (realizzazione del manu fatto) a cui vanno aggiunte al cune settimane per i collau di. Entro la fine del 2010 così la nuova struttura dovrebbe essere finalmente aperta al pubblico. Il progetto che ver rà realizzato dal Consorzio stabile modenese, costerà complessivamente 17 milio ni di euro, di questi 12 e mez zo serviranno per la realizza zione della struttura vera e propria. «Assieme al cavalca­ferrovia Dalmazia-Sarpi— spiega l’assessore alla Mobili tà Ivo Rossi —, il Ponte Ver de creerà una vera e propria ricucitura di due aree della città che per decenni sono ri maste tra loro divise a causa della ferrovia».

Il Dalmazia-Sarpi L’apertura al traffico del Dalmazia- Sarpi potrebbe in tanto essere dietro l’angolo. «Vanno rispettati i tempi tec nici, credo però che entro ot tobre dovremo farcela» dice la titolare dei Lavori pubblici Luisa Boldrin. La struttura che unirà via Fra’ Paolo Sarpi a via Dalmazia servirà soprat tutto a decongestionare dal traffico via Aspetti e il caval cavia Borgomagno destinati ad accogliere lo sbarco a nord del tram. Il serpentone blu però non sembra dispo sto ad aspettare l’autunno per entrare in servizio all’Ar cella.

Il tram all’Arcella Aps holding a partire da lu nedì prossimo ha program mato infatti «un periodo di esercizio temporaneo sull’in tero percorso nord-sud del Sir». Da lunedì 27 dunque i passeggeri potranno salire a bordo del tram anche nel trat to nord, che va dalla stazione a Pontevigodarzere, fino alla fermata «Fornace». L’iniziati va avrà però un carattere prettamente estivo. «L’eserci zio effettivo sarà avviato subi to dopo il completamento del nuovo cavalcavia Sar pi- Dalmazia, destinato ad ac cogliere il traffico veicolare privato tra il centro ed il quar tiere Arcella» spiega ancora in una nota l’azienda guidata da Amedeo Levorato. Le cor se sulla tratta nord del tram saranno così in vigore dal 27 luglio al 9 agosto e dal 17 ago sto al 6 settembre, mentre nella settimana dal 10 al 16 agosto il mezzo targato Tran slohr sarà sostituito da un servizio di autobus, limitata mente alla tratta Guizza – Fer rovia.

Alberto Rodighiero

Dal Corriere del Veneto

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget